Semplicemente incomprensibile la decisione di escludere il personale medico universitario dal bonus deciso dalla Regione Emilia Romagna. Quei medici, come i loro colleghi, hanno operato nel contesto del servizio sanitario regionale per salvare le vite delle persone colpite da un contagio devastante, lavorando ore e giorni indefessamente, mettendo a rischio la propria stessa salute. Tutto ciò anche a causa dell’assenza, prolungata ed endemica, di dispositivi di protezione personale che la Regione non ha completamente mai garantito nel corso dell’emergenza. Uno scivolone indecoroso a cui auspichiamo che la Regione ponga pronto rimedio.

Lo dichiarano Galeazzo Bignami, deputato
Marco Lisei, capogruppo in Regione