Bocciodromo – Fratelli d’Italia: Solidarietà a Ierardi e Naclerio. Depositata una domanda di attualità per chiedere di togliere la concessione dell’immobile di via Rossi al Bocciodromo.

«Dopo quasi un anno dalla concessione dello stabile di via Rossi, ci ritroviamo ancora una volta a constatare l’assoluta mancanza di rispetto per le normative vigenti, per l’ordine e la sicurezza pubblica, per il Comune di Vicenza, i suoi componenti e i suoi cittadini. A questo si aggiungono inaccettabili richieste di dimissioni del nostro Assessore Mattia Ierardi e del nostro Consigliere Comunale Nicolò Naclerio, che hanno dimostrato in questi mesi come sia per loro l’unico principio inossidabile il bene della città, soprattutto durante l’emergenza sanitaria, vissuta con un impegno e una abnegazione encomiabili.» così intervengono duramente Vincenzo Forte, Membro dell’Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia, e il Portavoce del Circolo cittadino Eleonora Garzia.

«Il Gruppo consiliare di Fratelli d’Italia, unendosi alla solidarietà espressa dal Circolo cittadino e da Vincenzo Forte all’Assessore Mattia Ierardi e al Consigliere delegato Nicolò Naclerio, ha oggi puntualmente presentato e depositato una domanda di attualità per chiedere al Comune di Vicenza e al Sindaco Francesco Rucco di far valere la clausola di decadenza della concessione dell’immobile sito in Via Rossi al centro sociale Bocciodromo.

Siamo da sempre critici sulla riassegnazione dello stabile di proprietà del Comune al centro sociale, oggi riscontriamo per l’ennesima volta che il Bocciodromo non ha mai rispettato i limiti della concessione stessa, come abbiamo più volte ribadito.» Tuonano i Consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Patrizia Barbieri, Andrea Berengo, Nicolò Naclerio e Andrea Pellizzari per voce del Capogruppo in Sala Bernarda Roberto D’Amore.

«Questo è l’ennesimo sfregio all’Autorità e al Comune di Vicenza. Il dolo dimostrato nell’inosservanza dell’ordine pubblico e, considerata l’emergenza sanitaria appena vissuta di cui ci porteremo gli effetti ancora lungamente, l’igiene pubblica, è un atto inaccettabile, che va a fomentare un clima di violenza e pericolo in città. Ormai la misura è colma!» Concludono i Consiglieri comunali di Fratelli d’Italia Roberto D’Amore, Patrizia Barbieri, Andrea Berengo, Nicolò Naclerio e Andrea Pellizzari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati