Boldrini in ginocchio per George Floyd: un copione già visto… 

Tutta la sudditanza psicologica di chi, ossessionato e colpevolizzato dal suo essere “bianco”, si fa strumentale interlocutore politico di quelle rivolte, pianificate ad arte, che risultano essere la cartina di tornasole del mondialismo.
Se difendere la vita umana è un sacrosanto diritto, non ci dev’esser colore che tenga. Per quale motivo, di fronte ad un’ingiustizia conclamata, si dovrebbero alimentare divisionismi e politicismi? Se a morire sotto la morsa stringente della Polizia fosse stato un americano qualunque e non un afro-americano, l’indignazione e la risultante sarebbero state le medesime? Certamente no.
Per quale motivo un omicidio ad una persona di colore dev’essere per forza posto sotto l’ombrello del razzismo? A me pare – di contro – che i processi che governano il mondo stiano tutti a difesa degli “altri” e condannino, senza appello, chiunque provi a mantenere la propria identità. Quindi, di quale razzismo parliamo!?
Nessuno di noi ha visto la stessa devozione istituzionale – messa in campo proprio ieri in Aula da Laura Boldrini – ed il medesimo movimentismo popolare quando ad essere (letteralmente) fatta a pezzi era Pamela Mastropietro, tanto per citare un esempio. Perché? Semplice: era una bianca, uccisa da neri. Chi se ne frega!
Senza alcun dubbio, anche il fenomeno dei “Black lives matter” rientra a pieno titolo in una strategia globale mirante ad abbattere i Governi sovranisti. Un copione visto e rivisto.
In tutti questo, la sinistra italiana che fa? Continua a galoppare verso la demenza.
Margherita Grassellini
Margherita Grassellini
Margherita Grassellini, classe ‘95, laureata in Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Firenze e specializzata in Storia dell’Arte medievale presso La Sapienza di Roma. Militante identitaria di Casaggì e collaboratrice di Passaggio al Bosco Edizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati