Bologna, Marcheschi (FdI): accusano gli altri di essere fascisti poi appendono manichino Presidente del Consiglio a testa in giù, sono degli ipocriti

“Lamentano la libertà di espressione e di manifestare. Accusano gli altri di essere violenti e fascisti. Dicono di difendere le donne. Poi appendono il manichino del presidente del Consiglio italiano a testa in giù. Sono degli ipocriti. E gli esponenti della sinistra che restano in silenzio di fronte a tanto odio, non condannando questi gesti, sono anche peggio. Ci auguriamo perciò che i responsabili siano individuati e perseguiti, perchè sia chiaro che la solidarietà non basta”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Paolo Marcheschi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,148FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati