Caccia, Fantozzi (FdI): “L’assessore Saccardi non dà la dovuta attenzione al mondo della caccia”

“Si tratta di un settore ed un’attività che ha risvolti, sociali, economici e culturali, ma l’assessore dialoga solo con un’associazione venatoria e non incontra le altre”

“L’assessore Saccardi non dà la dovuta attenzione al mondo della caccia, dialoga solo con un’associazione venatoria e non incontra le altre. Tanto le altre associazioni che compongono la cabina di regia della Toscana (Arcicaccia, Enalcaccia, Italcaccia e Liberacaccia della Toscana) sono state nuovamente costrette a scrivere all’assessore sollecitando un incontro per poter confrontarsi su alcuni provvedimenti recentemente approvati riguardo l’attività venatoria. Lo scorso autunno, la Deliberazione della Giunta regionale 48R è stato approvato senza alcuna concertazione. Dalle associazioni della cabina di regia sono arrivate precise richieste sul calendario venatorio, che non hanno avuto alcuna risposta. Attendono ancora la convocazione, richiesta da mesi, per portare il loro contributo sul tema dei Centri di Assistenza Venatoria e più di recente sulla delibera riguardante il servizio di vigilanza venatoria ed ittica” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi.

“La Regione Toscana era solita convocare riunioni con le varie anime del mondo della caccia, tra cui le associazioni venatorie che portavano le richieste dei cacciatori e del mondo venatorio in genere, prima di deliberare in proposito. Visto che si tratta di un settore ed un’attività che ha risvolti, sociali, economici e culturali. Ma negli ultimi tempi, l’abitudine di convocare le parti prima dell’approvazione dei provvedimenti si è persa, manca la concertazione, il confronto, e le imposizioni dall’alto risultano inaccettabili -sottolinea Fantozzi- Le associazioni venatorie chiedono anche una urgente pubblicazione del calendario venatorio uguale a quello della scorsa stagione. Condizione necessaria per dare tranquillità ai cacciatori che devono procedere al rinnovo dei versamenti regionali, nazionali e delle quote A.T.C. di prossima scadenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,370FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati