Cala il sipario sul ddl Zan, pessima legge che FdI ha sempre contrastato.

Il leader di FdI di Giorgia Meloni: "siamo stati l'unico gruppo interamente presente e unito nel voto. È una vittoria che non appartiene solo a noi ma anche a tutte le realtà, le associazioni, le famiglie e i cittadini che in questi mesi si sono battuti ad ogni livello per denunciare follie, contraddizioni e aspetti negativi di una follia firmata Pd-Cinquestelle".

“Cala il sipario sul ddl Zan, una pessima proposta di legge che Fratelli d’Italia ha contrastato con coerenza e nel merito fin dall’inizio. Non abbiamo mai cambiato idea e lo abbiamo dimostrato oggi in Senato: siamo stati l’unico gruppo interamente presente e unito nel voto. È una vittoria che non appartiene solo a noi ma anche a tutte le realtà, le associazioni, le famiglie e i cittadini che in questi mesi si sono battuti ad ogni livello per denunciare follie, contraddizioni e aspetti negativi di una follia firmata Pd-Cinquestelle di cui l’Italia non aveva alcun bisogno. Patetiche le accuse di Letta, Conte e della sinistra: i primi ad aver affossato la legge sono i suoi stessi firmatari, Zan in testa, che in questa proposta hanno scritto e difeso fino alla fine norme e principi surreali (dal self-id al gender nelle scuole) che nulla avevano a che fare con la lotta alle discriminazioni.”

Così Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d’Italia, commenta la bocciatura con voto segreto al Senato di quello che il capogruppo di Fratelli d’Italia a Palazzo Madama, Luca Ciriani ha descritto come, “pericoloso e liberticida disegno di .Ee’ la giusta e meritata punizione – ha continuato Ciriani – per l’arroganza della sinistra e il Movimento cinque stelle – continua il parlamentare in una nota -, che hanno preteso che il Senato non dovesse discutere e modificare un testo palesemente sbagliato. Fratelli d’Italia ha sempre espresso la sua contrarieta’ verso questo ddl che nulla ha a che vedere con la tutela dei diritti e il contrasto alle discriminazioni. Fortunatamente dinanzi alle forzature e al muro contro muro dei giallorossi e’ prevalsa la ragionevolezza e il buonsenso”.

E su twitter, il responsabile del Programma di FdI, il senatore Giovanbattista Fazzolari, scopre le carte al PD. “La sinistra ha volutamente affossato il ddl Zan: una pessima legge che non sapevano come sistemare senza scatenare un putiferio con i loro estremisti. E così, con cinico calcolo politico, Letta e il Pd hanno trovato il modo di buttare la legge, dando la colpa alla destra”, scrive l’esponente di FdI.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,394FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati