Calcio, Perissa (FdI): “Bene Governo, aiutare non significa favorire”

“Accolgo con soddisfazione la posizione del Governo sull’emendamento al DL Aiuti Quater con cui si propone di rendere spalmabili in 60 comode rate i debiti che le società di calcio professionistico hanno con il fisco.
Il messaggio chiaro che emerge è che per il calcio non possono valere regole differenti da quelle che valgono per il resto degli italiani.
Aiutare il sistema sportivo in un momento così difficile per l’intera Nazione non può voler dire privilegiarlo a scapito di qualcun altro.
Ricordiamo che il costo complessivo per lo Stato sarebbe pari o superiore ai costi già previsti in manovra per combattere il “caro carrello”.
Le società che non salderanno gli importi dovuti entro il 22 dicembre prossimo accederanno, come tutte le altre aziende italiane, ai dispositivi previsti dalla legge”.

E’ quanto dichiara in una nota Marco Perissa, deputato di Fratelli d’Italia, segretario della Commissione VII – Cultura, scienza e e consigliere nazionale del CONI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,057FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati