martedì, Settembre 29, 2020

Cancellata da HBO la serie prequel del Trono di Spade.

E’ un mistero quello che possa essere avvenuto ai piani alti dell’HBO, e che ha portato il consiglio di amministrazione della società a cancellare la serie prequel del Trono di Spade che avrebbe dovuto avere il suo primo ciac in estate, con Naomi Watts nelle panni di un’eroina che si sosteneva capace di far dimenticare anche la Daenerys Targaryen della prima serie. A dare la ferale notizia al cast è stata la stessa registra del prequel, Jane Goldman, che ha scritto a tutti un’email.  The Hollywood Report ha invece dato la notizia al pubblico. Per quello che è dato sapere – fino ad ora scarse informazioni – la serie prequel doveva essere incentrata nell’Età degli Eroi, e presentare la prima grande battaglia tra gli uomini e i White Walker.

Per bilanciare la pessima novità, corre però una voce ancora non confermata dove si dice che la HBO ha sì accantonato il progetto del prequel con la Watts, ma solo per sposarne un altro con autori diversi – si parla di George R.R. Martin and Ryan J. Condal – e che racconti una storia più vicina alle epiche imprese di Jon Snow (Kit Harington) e Daenerys Targaryen (Emilia Clarke ), incentrata sul regno dei re Targaryen.

Intanto la cancellazione dell’attuale prequel dispiace soprattutto per la brava Naomi Watts che si era preparata duramente per interpretare la sua parte. L’attrice ha raccontato che quando ha accettato il ruolo nel prequel, non aveva mai visto nemmeno una puntata di Game of Thrones, ma dopo aver cominciato a girare lo spin-off ha iniziato a guardare lo show, e ne è stata immediatamente catturata tanto da guardare tutte le 8 stagioni senza quasi riprendere fiato .   Naomiha anche rilasciato una lunga intervista a  alla rivista PorterEdit di Net-A-Porter dpve ha raccontato di conoscere poco o niente di Game of Thrones quando era stata contatta per il lavoro ma suo fratello,  fan entusiasta della serie, le aveva intimato di non rifiutare  il ruolo per nessuna ragione al mondo.  Del resto, come ha ripetuto l’attrice, lei stessa era rimasta immediatamente ‘agganciata’ dalla serie non appena aveva iniziato a guardarla.   La  Watts ha anche detto che sapeva che questo lavoro aveva ottime possibilità di aumentare la sua fama, come di farle fare una pessima figura rispetto agli interpreti della prima serie, e per questo era anche un po’ spaventata.

Il prequel del Trono di Spade avrebbe dovuto essere intitolato Bloodmoon, ed essere ambientato più di cinquemila anni prima degli eventi della serie principale, seguendo la storia di Children Of The Forest . Il nuovo soggetto – secondo voci non precisate – prometteva di rivelare   ‘ dai terrificanti segreti della storia di Westeros  fino alla vera origine dei White Walkers’.   Inoltre, si era molto parlato di un cast stellare oltre a Naomi Watts.

Tutto finito. Adesso speriamo ricominci di nuovo.

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,834FansLike
3,732FollowersFollow

Leggi anche

“Fenomeno Meloni, viaggio nella Generazione Atreju”. Esce il primo libro su Giorgia Meloni.

"Fenomeno Meloni, viaggio nella Generazione Atreju" è il primo saggio giornalistico su Giorgia Meloni e sulla genesi di Fratelli d'Italia. Una leadership ed una...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

“Fenomeno Meloni, viaggio nella Generazione Atreju”. Esce il primo libro su Giorgia Meloni.

"Fenomeno Meloni, viaggio nella Generazione Atreju" è il primo saggio giornalistico su Giorgia Meloni e sulla genesi di Fratelli d'Italia. Una leadership ed una...

La Festa della Rivoluzione, d’Annunzio torna a Pescara

Pescara, 31 agosto 2020 – Sette giorni di eventi per celebrare i 100 anni della Carta del Carnaro. La “Festa della Rivoluzione” torna a...

Cinema: a settembre il sequel di “Shugaley”, raccontera’ cosa sta succedendo in Libia

Mentre l’Europa e gran parte del mondo erano alle prese con il lockdown, i processi geopolitici già in atto hanno continuato a dispiegarsi senza...

Il 4 e 5 agosto ad Anagni la terza edizione del Festival di CulturaIdentita’

Si terra' ad Anagni martedi' 4 e mercoledi' 5 agosto il Festival di CulturaIdentita'. Per la terza edizione della kermesse, intitolata "La citta' dei...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x