Cantieri fermi sulla Statale 51 bis. De Carlo scrive ad Anas: “Disagi al traffico e all’economia, riaprire al più presto”

“A Pasqua, la sospensione dei lavori di Anas sulla Statale 51 bis compirà quattro mesi, nonostante da tempo le condizioni meteo permettano la ripresa dei lavori. Credo che sia ora di riaprire i cantieri, soprattutto per cancellare i disagi al traffico veicolare e alle attività commerciali che si sta verificando”: il sindaco di Calalzo di Cadore e senatore di Fratelli d’Italia Luca De Carlo ha inviato in questi giorni una lettera alla sede di Anas a Venezia chiedendo un’accelerazione nella ripresa e conclusione delle opere.
Nella missiva si sottolinea come i cantieri allestiti per i “lavori di sistemazione e messa in sicurezza delle intersezioni sulla SS 51 bis d’Alemagna nel territorio del Comune di Calalzo di Cadore” siano diventati operativi a ottobre 2020, per essere poi sospesi per la pausa invernale un paio di mesi dopo, il 4 dicembre 2020; da allora non sono più ripresi.
“Da settimane, però, le condizioni meteo consentono la ripresa dei lavori”, sottolinea De Carlo. “Inoltre, la presenza dei cantieri costituisce un forte disagio per la circolazione sia veicolare che pedonale, oltre a rappresentare uno stato di degrado nelle zone interessate.. Infine, visto che per realizzare alcune delle aree di cantiere sono stati sottratti parcheggi alle attività commerciali che si affacciano sulla statale, si rischiano pesanti ricadute economiche su questi esercizi in vista dell’auspicato ritorno alla normalità. Chiedo quindi ad Anas di superare in fretta le eventuali problematiche riscontrate in questi mesi e di portare i lavori a conclusione il prima possibile”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,534FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x