Capannori, Fratelli d’Italia: Martiri delle , dal 2016 nulla è stato fatto

Fratelli d’Italia Capannori intende chiarire e chiudere (se mai sarà possibile) la diatriba con la maggioranza seguita all’illustrazione nel consiglio comunale del 3 dicembre da parte nostro consigliere Matteo Petrini, della mozione protocollata 10 ottobre scorso, per stimolare nuovamente il consiglio comunale ad intitolare un luogo del nostro territorio comunale (Via, Piazza, Parco, ecc) ai Martiri delle , facendo tra l’altro seguito ad un’altra mozione votata all’unanimità, addirittura il 2 marzo 2016 ma mai attuata. “Mi sarei aspettato – commenta Petrini – di ricevere, se non l’unanimità, almeno l’astensione della maggioranza, per ma così purtroppo non è stato”

Il centrosinistra si è arroccato su una semplice posizione “L’abbiamo già votata nel 2016….basta così”.
“Il problema – dice Petrini – è che da quel 2016 ad oggi nessun vero atto ufficiale è stato promosso dal Comune per mettere in pratica quella mozione e soprattutto la solennità istituita con la legge 92 del 30 marzo 2004.
Basti pensare che già nel marzo 2017 l’allora consigliere Marchi fece notare la mancanza di celebrazioni nonostante la mozione votata l’anno prima; e poi nel 2019 i gruppi di minoranza espressero il disappunto per l’assenza, anche in quell’anno, di commemorazioni ad hoc.
Solo quest’anno l’amministrazione ha organizzato un incontro sull’argomento in sala consiliare.
Ma in fondo, come ha detto il consigliere Ceccarelli “… le mozioni non sono delibere, sono atti di indirizzo, che non hanno una data precisa per la loro attuazione e che possono anche non essere messe in pratica”; ergo seguendo questa logica, tutte le mozioni, (su razzismo, violenza sulle donne, sociale, ecc.) sia di maggioranza che di opposizione lasciano un po’ il tempo che trovano..
“No, – continua la nota di Capannori – noi pensiamo che ogni atto discusso in consiglio sia importante e se approvato, debba essere rispettato.
Una Via, una Piazza, perché no, una pista ciclabile dedicata a nostri connazionali lasciati morire nelle , sarebbero un segnale tangibile di ricordo e memoria ma questo, pare non importi molto.
Nota di colore però, in un consiglio assurdo e monotòno è stato l’intervento del consigliere Lencioni, proponente la scorsa volta, bocciante oggi.. “Colpa del Covid…”, questo uno dei motivi del ritardo.

Intendiamo infine non cogliere la nuova polemica dell’ANPI che il 12 febbraio ha parlato di “Vergognosa strumentalizzazione” riguardo il parlare che ogni anno si fa intorno all’argomento tabù e che ora parla di “vuoto furore ideologico” per le richieste di Fratelli d’Italia Capannori, mostrando disattenzione verso le azioni messe in atto dal gruppo consiliare capannorese che sempre ha stigmatizzato quanto nazismo e fascismo di male abbiano fatto, ma che però chiede anche rispetto per gli “altri” italiani.
Fratelli d’Italia Capannori
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,258FansLike
4,191FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x