Capannori, Petrini (FDI): “Il consiglio comunale non è ancora stato convocato; le mozioni e le interrogazioni senza risposta si accumulano. Ricorreremo al Prefetto”.

Capannori (LU) – “Con la mancata convocazione del consiglio comunale durante questa settimana, l’amministrazione di Capannori inizia a venir meno a quanto promesso. Durante l’ultimo consiglio, infatti, come Fratelli d’Italia ci siamo dichiarati assolutamente contrari ad una proposta fatta in conferenza dei capigruppo da esponenti della maggioranza sulla necessità di stabilire una durata massima dei consigli comunali stessi”.

Sono queste le parole del consigliere di minoranza del Comune di Capannori Matteo Petrini.

“A nostro modo di vedere, questo non consentirebbe di discutere in maniera esaustiva i termini all’ordine del giorno e le molte interrogazioni e mozioni presentate da vari consiglieri di minoranza e maggioranza. Chiedevamo dunque di procedere con i termini all’ordine del giorno ritenuti prioritari, per poi passare successivamente alla discussione di interrogazioni e mozioni, alcune delle quali urgenti.

La risposta del Presidente del Consiglio Biagini, immediata, è stata che “è già previsto per la prossima settimana [..] un nuovo consiglio. Quindi direi di andare avanti”. Peccato che, ad oggi, non abbiamo ancora ricevuto la convocazione del consiglio comunale la quale, da regolamento, deve avvenire entro 5 giorni dal giorno prescelto per l’adunanza.

Questo significa che, nonostante il Presidente del Consiglio Biagini si fosse espressa chiaramente, dalle parole non sono seguiti i fatti – prosegue Petrini. Non abbiamo mai criticato nè la scelta nè l’operato del Presidente del Consiglio, ma è evidente che questa mossa non può far altro che minare la nostra fiducia nei suoi confronti, ovviamente non sul piano personale ma per quanto riguarda il ruolo che ricopre. Nel frattempo, le interrogazioni e le mozioni si accumulano sempre più e le risposte latitano. Tutti gli atti, alcuni dei quali protocollati a luglio, non hanno inoltre ricevuto nemmeno risposta scritta. Il secondo mandato del sindaco Menesini è iniziato da appena cinque mesi e, se la conduzione dei lavori è questa, c’è poco da sperare. Per quanto riguarda le risposte dovute – conclude – non ci resta che ricorrere al Prefetto”.

 

Matteo Petrini, consigliere comunale Capannori

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,351FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati