Cappellini (FdI): Ritardare ancora l’apertura della scuola creerebbe un grave disagio ai nostri studenti e alle loro famiglie.

“Apprendiamo dai giornali che il governo tergiversa ancora sulla possibilità di riapertura delle nostre scuole e che anzi paventa un ulteriore ritardo nell'avvio dell'anno scolastico” spiega in una nota il Consigliere Comunale di Padova Elena Cappellini, candidata alle elezioni regionali nella lista Fratelli d'Italia per il rinnovo del Consiglio regionale del Veneto.

“Tutto questo è inaccettabile. Lasciare studenti e famiglie in un limbo ancora oggi, al termine del mese di agosto, significa creare un profondo disagio ai nostri concittadini. Le famiglie venete e italiane non devono pagare per l'inadeguatezza di chi ci governa. Procrastinare ancora vorrebbe dire mettere in grave difficoltà i genitori dei nostri studenti, a cui è già stato chiesto un enorme sacrificio durante la chiusura totale e nei mesi successivi, in cui si sono dovuti dividere tra lavoro, dei propri figli e vita quotidiana” prosegue il Consigliere.

“Oltretutto c'è un grave problema socio-pedagogico che investe gli alunni, provati dalla mancanza di contatto con i compagni e con la stessa struttura scolastica.

Non permetteremo che si limiti ancora il fondamentale diritto all'istruzione a causa dell'incapacità del governo nazionale” conclude Cappellini.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x