Carburanti. De Bertoldi (FdI): intervento Procura di Trento conferma presenza dello Stato 

“Sono fiero dell'egregio lavoro svolto dalla Procura della Repubblica di Trento, brillantemente dal dottor Raimondi, che ha portato, con l'indagine “free fuel”, 27 persone a misure restrittive sul territorio nazionale, reprimendo vari illeciti compiuti a danno della distribuzione dei carburanti. Ringrazio la Procura della Repubblica di Trento e tutti i soggetti coinvolti, a conferma che la presenza dello Stato è quanto mai puntuale e pronta a reprimere ogni illegalità. Il settore della distribuzione dei carburanti è sicuramente esposto al rischio di evasione tributaria, motivo per cui ce ne stiamo occupando con un'indagine conoscitiva ad hoc in Commissione Finanze della . Ci confronteremo ora con le parti coinvolte, al fine di arrivare ad una conclusione il più possibile coerente con le aspettative di legalità che ciascuno di noi coltiva nel proprio impegno parlamentare”.

Lo dichiara il deputato trentino di Fratelli d'Italia, Andrea de Bertoldi, componente della Commissione Finanze, a seguito delle conclusioni dell'indagine “Free fuel” da parte della procura della Repubblica di Trento.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x