Carceri. Balboni (FdI): Capo Dap autorizza incontri per detenuti 41bis. Precedente grave che conferma inadeguatezza Renoldi, ministro Cartabia chiarisca

“Fratelli d’Italia aveva in più occasioni espresso le proprie perplessità sulla nomina di Carlo Renoldi a capo del Dap. Perplessità espresse finanche nel corso di un Question Time in Aula al Senato al ministro della Marta Cartabia, nel corso del quale alla principale obiezione in merito alla nomina di Renoldi, e cioè le sue discutibili posizioni espresse in tema di carcere duro per i mafiosi nonché di ergastolo ostativo, il Guardasigilli non aveva risposto. Purtroppo, dobbiamo constatare che aveva ragione nell’esprimere dubbi su questa nomina. Infatti, è notizia di qualche giorno fa che nello scorso mese maggio nelle carceri di Sassari e Nuoro, una delegazione di non parlamentari, esponenti dell’associazione «Nessuno tocchi Caino», abbia ottenuto proprio dal direttore Renoldi l’autorizzazione ad incontrare alcuni detenuti sottoposti al regime detentivo del 41-bis. E’ bene ricordare che in queste carceri sono detenuti efferati criminali tra i quali Leoluca Bagarella e Michele Zagaria. E’ evidente che tutto ciò rappresenta un evento senza precedenti, che crea una sorta di precedente di ingresso libero, visto che per la prima volta il documento autorizzativo per questo genere di visite non riporta la dicitura «a esclusione della sezione 41-bis». Inoltre, fonti di stampa riferiscono che tra gli argomenti trattati nel corso di queste visite vi sarebbe stata anche la riforma dell’ergastolo ostativo, che consentirebbe proprio ai detenuti condannati per reati di mafia di aspirare a permessi premio o alla libertà condizionata. Dire, quindi, che FdI aveva ragione è poco e scontato. Piuttosto chiediamo, nuovamente, al ministro Cartabia quali strumenti e procedure di verifica siano previste nel corso del mandato del Capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria del Ministero della per verificarne l’adeguatezza dell’operato, e soprattutto se non ritenga che quanto accaduto abbia di fatto confermato le remore e le perplessità circa l’adeguatezza della nomina di Renoldi a nuovo Capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria?”.
Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Alberto Balboni, vicepresidente della Commissione che sul tema ha presentato un’interrogazione al ministro Cartabia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,960FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati