Caro energia, FdI: “La Regione sostenga con aiuti e agevolazioni le imprese toscane. Solleciti il Governo a mettere in campo azioni per salvaguardare economia e occupazione”

Mozione di Fratelli d’Italia, di cui il Consigliere Fantozzi è primo firmatario. Torselli: “Primo webinar di Fratelli d’Italia, lunedì 7 febbraio, per mantenere accesi i riflettori sul caro energia che ha gravi ricadute economiche e sociali”. Rossi: “I rincari energetici sono un problema prioritario di FdI a livello regionale e nazionale”

“La Regione, per cercare di limitare gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore energetico, sostenga con aiuti e agevolazioni le imprese toscane. Solleciti il Governo, in sede di Conferenza Stato-Regioni, a mettere in campo tutte le azioni possibili per salvaguardare il sistema economico ed occupazionale del Paese. La Regione sostenga anche il coinvolgimento degli enti locali nei progetti attuativi del Pnrr, finalizzati allo sviluppo dell’utilizzo delle energie e alla tutela delle risorse rinnovabili”. Lo chiede una mozione di Fratelli d’Italia, di cui il Consigliere Vittorio Fantozzi è il primo firmatario.

“A dicembre l’inflazione ha toccato un rialzo al 3,9% (dato più alto registrato da agosto 2008) anche e soprattutto a causa del ‘caro energia’, comportando la conseguente ricaduta sul potere d’acquisto delle famiglie, sulle filiere produttive e sull’aumento dei costi di produzione per le imprese, soprattutto quelle energivore. Gli imprenditori sono delusi e preoccupati e sottolineano come il governo stia sottovalutando l’emergenza energia. Con questo andamento del gas e dell’elettricità il sistema industriale regionale e italiano è in pericolo e si rischia la chiusura di intere filiere. Confindustria Toscana reclama interventi incisivi e non azioni guidate da una mera visione di breve periodo. A rischio la metà dei lavoratori dell’area Lucca- Pistoia- Prato, dove le attività energetiche

interessano 2.343 aziende con 22.314 addetti che rappresentano il 23% del totale delle persone impiegate nel manifatturiero” sottolinea Fantozzi.

“Per mantenere accesi i riflettori sul caro energia, che ha gravi ricadute economiche e sociali, Fratelli d’Italia ha organizzato un primo webinar oggi alle ore 21.00. Il caro energia sta mettendo le aziende con le spalle al muro, mette a rischio la produzione e la forza lavoro. Ci sono aziende che hanno visto triplicare le bollette dell’energia da 100 a 300 mila euro a trimestre. La Regione deve sostenere le imprese schiacciate dagli enormi aumenti” fa notare il capogruppo di in Consiglio regionale, Francesco Torselli.

“I rincari energetici sono un problema prioritario di a livello regionale e nazionale. Dopo due anni di crisi economica, causata dalla pandemia e dalle chiusure, toscani e italiani non possono subire questo ennesimo schiaffo. Il Governo deve fare presto. Non possiamo permettere che lo choc energetico spenga le nostre imprese, sono in gioco occupazione e competenze” dichiara il Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Fabrizio Rossi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,893FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati