Casa. Mattia (FdI): deve essere un diritto per tutti gli italiani

“Le mozioni in discussione delle opposizioni non solo trattano il disagio abitativo come una mera elencazione di vicende senza alcun nesso logico tra di esse, ma le stesse proposte avanzate impegnano il Governo ad adottare provvedimenti che hanno fatto il loro tempo ed hanno mostrato tutta la loro inefficacia. Si continua a puntare su carrozzoni e su meccanismi che invece di risolvere il problema lo acuiscono perché da un lato hanno creato negli anni dei veri e propri obbrobri urbanistici, dall'altro hanno assorbito risorse che non sono servite a realizzare alloggi lì dove davvero servivano. Tutte invocano poi le solite ricette: case popolari garantite a persone che presentano un certificato di domicilio acquisito all'ultimo momento, che si dichiarano senza reddito e che per questo puntualmente scavalcano chi è da anni paziente in graduatoria. La stagione di chi si ingrassa a danno dei cittadini onesti sta per finire. La mozione di maggioranza, invece, affronta il fenomeno attraverso un'analisi vera, profonda, senza ambiguità, che ci restituisce i veri contorni del disagio abitativo e dell'emergenza sociale che ne sta scaturendo. Penso alle centinaia di migliaia di italiani che in questi giorni hanno visto aumentare a dismisura il mutuo della prima casa e che si vedono l'intero stipendio prosciugato dagli interessi. Grazie al , il principio secondo cui la casa è un diritto per tutti i cittadini e non solo per alcuni di essi sarà finalmente realtà”. Lo ha detto nell'Aula della Aldo Mattia, deputato di Fratelli d'Italia e capogruppo in commissione Ambiente a Montecitorio, in dichiarazione di voto sulle mozioni in materia di emergenza abitativa.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x