Casa. Torselli (FdI): “Il Comune crea l’ennesimo ufficio ma l’emergenza abitativa si risolve cambiando approccio, facilitando il diritto alla proprietà della prima casa”

“Firenze è una delle città italiane dove l’emergenza abitativa si fa più sentire, sono almeno 10mila i fiorentini che hanno problemi legati alla casa. Gli ultimi dati del Ministero dell’Interno fotografano un quadro drammatico. Nel 2019 la Toscana è stata la quarta Regione italiana per sfratti eseguiti, il 92% dei quali per morosità.  Ogni giorno, visitando soprattutto i quartieri più periferici della città (da Sorgane alle Piagge), il primo problema di cui mi parlano i fiorentini è sempre la casa”. E’ quanto dichiarato da Francesco Torselli, capolista di Fratelli d’Italia a Firenze per il Consiglio Regionale.

“Mercoledì Palazzo Vecchio ha presentato una nuova agenzia che si occuperà di affitti e alloggi a ‘canone concordato’. Mi auguro che l’ufficio funzioni e non sia il solito poltronificio, ma in ogni caso ritengo che non sia questa la strada giusta da seguire per risolvere il problema dell’emergenza abitativa alla radice.
Il ‘Social Housing’, nonostante sia stato spacciato come un provvedimento dalla forte caratterizzazione sociale,  si è dimostrato più che altro come un favore ai grandi costruttori, dato che il canone mensile spesso risulta essere uguale, o addirittura superiore, al minimo rilevato dalla banca dati delle quotazioni immobiliari. In pratica è una locazione a normali prezzi di mercato.
Il canone concordato rappresenta un’altra forma di precarietà abitativa, il nostro obiettivo è invece quello di accompagnare le famiglie fuori dal sistema assistenziale, facilitando l’accesso alla proprietà della casa, base solida imprescindibile per un futuro sereno.
Per questo Fratelli d’Italia propone la creazione dell’ente regionale per il ‘Mutuo sociale’. Alle famiglie italiane vogliamo offrire la possibilità di diventare proprietarie di una casa senza dover ricorrere al mutuo bancario. Abitazioni ristrutturate, o di nuova costruzione, saranno assegnate a prezzo di costo e riscattate dagli utenti con una rata mensile proporzionata alle entrate familiari.
Solo in questo modo si raggiungono solidità e autonomia. Una casa sicura senza dover pagare mai più niente a nessuno”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,172FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati