Case Green, Calandrini (FdI) anche la Bce sulle nostre posizioni: difendiamo il patrimonio immobiliare italiano

Rispetto alla proposta sulle case green prevista da una direttiva europea, anche la presidente della BCE Christine Lagarde ha ammesso che “Ci sarebbero rischi di squilibrio tra i paesi se il testo rimanesse quello attuale”. Questa presa di posizione è la prova delle nostre ragioni. Da giorni sosteniamo che l’onere di questa scelta sarebbe punitivo, fortemente punitivo, nei riguardi dei proprietari di immobili italiani. Si tratta di una decisione assunta senza tener conto delle realtà dei singoli paesi e della attuale fase di congiuntura economica. Oggi ci conforta un parere che arriva da una istituzione europea qualificata. La direttiva non teneva conto delle differenze del patrimonio immobiliare dei vari paesi dell’unione a partire dalla età degli immobili. Hanno vinto le ragioni davanti a prese di posizioni spesso viziate di ideologia.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Nicola Calandrini, presidente della V Commissione Bilancio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,063FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati