Case popolari, anche in Valdera e Valdicecina la storicità della residenza diventa criterio premiale

Anche in Valdera e Valdicecina, grazie all’approvazione dell’emendamento di Fratelli d’Italia in Regione, la storicità della residenza diventa criterio premiale per l’assegnazione delle case popolari.

In Valdera e Valdicecina ha sempre portato avanti questa battaglia da anni con petizioni e proposte di delibera con un azione sia a livello Comunale che Regionale già dal 2014 con le battaglie portate avanti da Donzelli, Arcenni e Bagnoli.

Oggi finalmente in Terza Commissione è passato l’emendamento di Fratelli d’Italia alla legge regionale sulle case popolari che introduce un sistema graduale di punteggio premiante a seconda degli anni di residenza.

I nostri consiglieri da Petrucci a Torselli si sono battuti fermamente e responsabilmente per modificare la proposta di legge nel senso di introdurre punteggi premiali per chi residente da più anni in Toscana. Se la Corte Costituzionale ha deciso che la residenzialità non può essere un vincolo di esclusione dall’assegnazione degli alloggi, grazie a Fratelli d’Italia diventa un criterio per acquisire più punti in più.

Una grande vittoria che testimonia la coerenza è la determinazione di fratelli d’Italia.

Matteo Arcenni e Mattia Cei

Consiglieri di Fratelli d’Italia

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,580FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x