Caso Salis: Maschio (FdI), “Siamo garantisti. Sarà magistratura ungherese a stabilire sua eventuale colpevolezza”

“Ilaria Salis è stata arrestata in Ungheria in un taxi, assieme a Tobias Edelhoff, capo della famigerata organizzazione Hammerbande o Banda del Martello, dedita ad aggressioni armate nei confronti di avversari politici. Sarà ovviamente l'autorità giudiziaria ungherese a stabilire se Ilaria Salis è colpevole o innocente. Non saranno certo la o i media a fare il processo. Per quanto ci riguarda è comunque presunta innocente fino alla sentenza definitiva e come tale va trattata nel rispetto della dignità delle sue condizioni detentive e con il diritto ad un giusto processo. Ci auguriamo che la sinistra si ricordi di questo principio fondamentale, la presunzione di innocenza, anche quando riguarda avversari politici in Italia. Perché non si può essere garantisti a corrente alternata, con una doppia morale, a seconda di chi sia il destinatario. L'Italia si è attivata fin dall'inizio. Questo impegno è stato confermato dalla stessa signora Salis e dalla sua famiglia. Non si può pensare o pretendere che il Governo italiano interferisca nelle competenze dell'autorità giudiziaria ungherese, come sarebbe inaccettabile il contrario. Quindi esprimo tutto il nostro sostegno nei confronti dell'operato del governo, in particolare i Ministri Nordio e Tajani, fin dagli esordi della vicenda” – E' quanto affermato dal Presidente della Commissione Giustizia della , Ciro Maschio.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x