Caso Zaki, Procaccini (FdI): “Grande sollievo, ma resta preoccupazione per Patrick e per tutti i cristiani in Egitto”

“Accolgo con vero sollievo l’esito dell’udienza relativa al processo in corso in Egitto ai danni di Patrick Zaki, arrestato e lasciato in carcere per due anni in attesa di processo per aver denunciato, tramite articoli pubblicati, le violenze cui sono continuamente sottoposti i cristiani d’Egitto. Si tratta di una vera barbarie, a Zaki deve essere al più presto restituita la libertà. Ora che è chiara l’assurda accusa ai danni dello studente dell’università di Bologna, è ancora più evidente la persecuzione cui il giovane, e di riflesso la sua famiglia, sono sottoposti. Una privazione della libertà che deve indurre ancora più la diplomazia italiana a tenere alta l’attenzione sulla sorte di Zaki, la cui vicenda non è ancora terminata. Ma questa brutta storia è anche l’ennesima conferma delle persecuzioni e discriminazioni subite dalla comunità cristiana nel mondo, sulle quali è assordante il silenzio e l’indifferenza della comunità internazionale”.

E’ quanto afferma l’europarlamentare di -ECR, Nicola Procaccini, coordinatore per i Conservatori nella commissione libertà, e diritti civili del Parlamento europeo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,669FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati