Catasto, Rampelli (VPC-FdI): giù le mani dalla casa

“Secondo Proudhon ‘la proprietà è un furto’. Se anche Mario Draghi si accoda alla persecuzione della proprietà immobiliare allora è evidente che il Partito Democratico sta egemonizzando l’esecutivo. È inutile parlare di riforma del catasto per edulcorare quella che si manifesta come una vera e propria patrimoniale sulla casa e che rischia di costare troppo ai contribuenti già tartassati da un complesso di tasse e tributi nazionali e locali più alti al mondo. La vocazione storica del centrodestra, peraltro, è quella di alleggerire il peso fiscale sulla casa a sostegno della classe media che in questi ultimi decenni è stata letteralmente divorata dallo Stato e impoverita nel potere di acquisto”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,390FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati