Centrali nucleari? Greta rinsavisce e dice si, grazie.

Sembra qualcosa di clamoroso, ma è reale. La famosa attivista per il clima Greta Thunberg, ha esortato il governo tedesco a non chiudere le sue centrali nucleari, nonostante molti all’interno dell’élite politica tedesca cerchino di farlo.

La Thunberg smentisce se stessa, dopo aver criticato la UE in passato, colpevole di aver inserito il nucleare come energia verde nella sua nuova tassonomia sugli investimenti energetici.

A quanto pare la popolare attivista svedese è rimasta vittima di una doccia gelata con la realtà. Venuta a conoscenza della probabile necessità della Germania di tornare a fare ricorso alle centrali a carbone in vista della crisi energetica di questo inverno, ha deciso di tornare sui suoi passi scongiurando il Governo tedesco di non spegnere il nucleare e in concomitanza passare al carbone.

Con questa dichiarazione, Thunberg è diventato l’ultimo sostenitore della politica verde a dire al governo tedesco che dovrebbe eliminare il piano di pensionamento delle centrali nucleari entro quest’anno, mentre molti, all’interno e all’esterno dell’UE, che sono d’accordo con la promozione delle politiche climatiche, hanno detto alla Germania di mantenere le centrali in funzione dall’inizio della guerra in Ucraina.

Nonostante questi incoraggiamenti esterni e gli incombenti problemi economici e sociali che probabilmente si verificheranno a causa della carenza di energia nel Paese, molti politici tedeschi sembrano essere reticenti a porre effettivamente fine al programma, opponendosi apertamente a qualsiasi rinvio dello spegnimento o trovando obliquamente problemi nel mantenere le centrali in funzione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,147FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati