Cerreto – Miraglia FdI: “Sulla questione dei balneari Fratelli d’Italia non arretra di un millimetro”

Fratelli d’Italia ritiene non attuabile la Direttiva Bolkenstein per le concessioni balneari e
dannosa per tutto il settore che sarà, in caso di recepimento, terra di conquista per le multinazionali. La normativa approvata in Consiglio dei ministri che posticipa le gare al 2024 non serve a risolvere il problema ma costituisce di fatto una resa al diktat dell’UE.
Il governo Draghi, contrariamente ad altri Stati europei come Croazia, Spagna e Portogallo, vuol consentire un esproprio ai danni di 30 mila imprese balneari italiane, questo è quello che succederà se entrerà in vigore la riforma da qualche giorno avallata anche dal decreto ristori del governo.
“In provincia di Caserta oltre 40 KM di costa con tantissime imprese balneari che rischiano di scomparire”, afferma Marco Cerreto commissario provinciale di  e vice presidente dell’assemblea nazionale del partito, nella stragrande maggioranza dei casi sono tutte piccole e medie imprese a conduzione familiare che nulla potranno contro lo strapotere delle multinazionali, in un contesto di crisi generale dovuto anche alla pandemia.
Gli fa eco Rachele Miraglia coordinatrice cittadina di  a Mondragone dove sul litorale operano tante imprese balneari “I balneari di Mondragone e del litorale domizio vivono in un grande stato di incertezza, non si capisce che fine farà la legge 145/2018 e le norme inserite nel decreto ristori non rassicurano chi sul territorio ha investito . Mondragone è la città più importante del litorale e il danno che si prospetta all’orizzonte è enorme. Il nostro impegno è quello di non lasciare sole queste imprese, dietro ogni impresa c’è una o più famiglie che come noi hanno a cuore il rilancio del turismo balneare che può ancora essere trainante per la nostra economia Fratelli d’Italia è già in campo per non tradire gli impegni assunti con le categorie e già da oggi annuncia battaglia in aula con un odg per singoli punti, per bloccare la direttiva e salvare le imprese italiane, presentato dal Presidente ma saremo presenti, conclude Cerreto, non solo con l’impegno parlamentare ma anche sui territori dove operano quotidianamente persone che hanno investito per migliorare la nostra offerta turistica e migliorare i servizi delle nostre spiagge.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,392FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati