Cittadella Galileiana, Petrucci (FdI): “Vergogna! A distanza di anni non arrivano risposte dalla Regione. Parlerò personalmente con Giani”

“Più che avere una risposta alla mia interrogazione vorrei una soluzione per questa annosa questione”

“Vergogna! A distanza di anni non arrivano risposte dalla Regione sull’impegno di reinvestire su Pisa i 2,5 milioni di euro incassati dalla vendita delle quote di Sat, la Società di gestione dell’aeroporto di Pisa a Corporation America, per il completamento della Cittadella Galileiana. Solo pochi giorni fa il Governatore Giani aveva detto che non ne sapeva niente. Gliene parlerò personalmente. Più che avere una risposta alla mia interrogazione vorrei una soluzione a questa annosa questione. Non è una frenesia campanilistica di Pisa ma una vicenda di portata internazionale. Valorizzare la figura di Galilei e creare un museo dedicato allo scienziato deve essere interesse primario non solo della città di Pisa ma anche della Regione Toscana” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Diego Petrucci.

“Nel 2014 l’allora presidente della Regione Rossi aveva promesso quei soldi spiegando che “Pisa se li merita perché ha dimostrato negli anni di avere grandi capacità progettuali e di essere dinamica anche nella crisi”. E con una mozione dello scorso 12 gennaio, approvata all’unanimità dal Consiglio regionale, si impegnava la Giunta e il Presidente della Regione a prevedere nella prossima variazione di bilancio utile lo stanziamento per il completamento del progetto. Ma ad oggi Pisa continua a reclamare quanto promesso -fa notare Petrucci- Quei 2,5 milioni servirebbero per il completamento della Cittadella Galileiana, specificatamente per la creazione del Museo di Galileo, dove troverebbe una nuova collocazione l’immenso patrimonio della Domus Galileiana, lo storico istituto fondato a Pisa nel 1941, e che ora rischia la chiusura”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,597FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati