Sono contraria allo allo ius soli, un automatismo sbagliatissimo che non fa gli interessi dei minori e che serve solo alla sinistra per fare un po’ di propaganda sull’accoglienza. Sono assolutamente favorevole a dare la cittadinanza a Ramy e Adam perché credo che una persona di quell’età, capace di un gesto di eroismo di quel livello, debba essere assolutamente premiato. Considero buona la nostra legge attuale anche per quanto riguarda i minori. La famiglia di Ramy, se non vado errata, è in Italia da 13 anni e questo significa che avrebbe tranquillamente potuto chiedere la cittadinanza italiana. Se lo avessero fatto l’avrebbero già ottenuta, a meno che non ci siano cose che io non conosco, così automaticamente quel ragazzo sarebbe già stato italiano anche lui. Ci sono molte fake news sulla cittadinanza italiana, visto che lo scorso anno l’Italia è stata la seconda Nazione in Europa per concessione di numero di cittadinanze agli stranieri”.

Lo ha detto intervenendo alla trasmissione di La7 ” L’aria che tira”, in collegamento dalla Basilicata, il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.