Commercio. Ricchiuti (FdI): FdI contro abusivismo e concorrenza sleale. Basta con l’apri e chiudi dei negozi

“Dieci anni di governi di sinistra hanno reso la vita impossibile a chi vuole fare impresa, trattati come delinquenti o come evasori a prescindere, gettati nella giungla della burocrazia e del Grande fratello fiscale, vessati da tasse troppo alte. Fare impresa in Italia è praticamente diventato un atto eroico. Deve finire l’odioso fenomeno dell’abusivismo e della concorrenza sleale nel commercio, nel turismo, nei servizi, nella manifattura. Non permetteremo più il gioco dell’apri e chiudi fatto soprattutto dagli extracomunitari, quello di aziende che non pagano un euro di tasse, agiscono nell’illegalità e poi chiudono i battenti prima che lo Stato si accorga di loro, per riaprire magari con altro nome. Chi vuole lavorare da noi è il benvenuto, ma chi arriva fuori dall’Unione europea, prima di alzare la serranda dovrà presentare una fidejussione a garanzia del pagamento delle tasse. Così che tutti possano competere ad armi pari. Restituiremo dignità e libertà alle persone oneste che creano e ricchezza in Italia”.

Lo dichiara Lino Ricchiuti, candidato di Fratelli d’Italia per il Senato e viceresponsabile del Dipartimento Imprese e Mondi Produttivi.

Clicca qui per leggere il testo completo del post.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,735FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati