Conte, Rampelli (VPC-FDI): Conte peggio del centrodestra nel 2018, si vada al voto

“Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si trova oggi peggio di come si trovava il centrodestra nel 2018, che pur avendo avuto più voti, non ottenne un mandato esplorativo per cercare i voti in parlamento. Se per il Capo dello Stato questo principio valeva ieri, lo faccia valere oggi. La tecnica di governare a dispetto dei santi oltretutto non paga perché sia il Pd che il M5s hanno perso consenso in tutte le elezioni successive al 2018 e oggi nei sondaggi il centrodestra oscilla tra il 47 e il 51%. Non può essere la pandemia a sospendere la democrazia, perché si vota ovunque, dagli Stati Uniti all’Olanda, ma voteranno anche Portogallo, Germania, Repubblica Ceca, Bulgaria e in primavera si voterà in Italia nelle maggiori città. Dieci milioni di italiani si recheranno alle urne per le amministrative a Roma, Milano, Torino, Bologna, Napoli. Noi riteniamo che ci sia una sola risposta a questa crisi, tornare al voto per dare all’Italia, in questa fase di tracollo economico e sociale, un governo forte con una maggioranza coesa. La democrazia ha in pancia le sue soluzioni nei momenti critici perché è il consenso popolare a dare forza ai governi”.

È quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia intervenendo in aula sulle dichiarazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati