Coronavirus. Balboni-Rauti (FdI): Bonafede chiarisca su domiciliari per detenuti al 41bis

“Il ministro Bonafede chiarisca sulla concessione degli arresti domiciliari a detenuti, anche quelli sottoposti al regime di 41bis, in virtù delle norme varate a seguito dell’emergenza Covid-19”. A denunciarlo in un’interrogazione presentata al ministro della Alfonso Bonafede il vicepresidente della Commissione al Senato, Alberto Balboni e il vicepresidente vicario del gruppo al Senato di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti. I senatori di sottolineano che queste misure domiciliari avvengono anche “senza la prescrizione dell’utilizzo del braccialetto elettronico” e inoltre, prevedendo la procedura semplificata, “al magistrato sarebbe preclusa la possibilità di acquisire la relazione sulla condotta del detenuto, elemento fondamentale per il giudizio sulla personalità del soggetto. In questo modo il regime dei domiciliari diventa un atto dovuto”. Per questa ragione, concludono Balboni e Rauti, chiediamo che il ministro Bonafede “intervenga sia per verificare quali misure di sorveglianza sono state garantite e previste, ma soprattutto se ritenga che il ricorso alla detenzione domiciliare verso chi si è reso responsabile di efferati crimini sia un’offesa nei confronti le vittime e gli stessi familiari”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,829FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati