Coronavirus. de Bertoldi (FdI): settore allevamenti cani in ginocchio. Raccogliere loro allarme

“Il governo raccolga il grido di dolore che giunge dagli allevatori di cani, che a causa del blocco delle attività prodotto dall’emergenza Covid-19, stanno vivendo un momento di profonda crisi. Un settore in ginocchio che, nell’impossibilità di effettuare spostamenti in queste settimane, non può consegnare i cani ai rispettivi padroni in attesa. Questo naturalmente ha portato al sovraffollamento degli allevamenti, che ormai sono quasi al collasso, incapaci nel gestire il numero sempre più crescente di animali ospitati. A questo si aggiungono i costi di gestione in costante aumento, che potrebbero costringere molti per ridurre le spese a liberare e abbandonare gli animali, con tutte le conseguenze negative in termini di randagismo, oppure anche a procedere ad abbattimenti. Sarebbe quindi opportuno porre attenzione verso queste aziende che in silenzio stanno sopportando il peso della crisi economica innescata dall’epidemia di Covid-19, garantendo le consegne di tutti i beni, e quindi non soltanto degli allevamenti di cani, naturalmente in condizioni di sicurezza, salvo specifiche giustificate situazioni”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,494FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati