Coronavirus, Deidda (FdI): il Ministero dell’Interno distribuirà fondi sulla base di dati sbagliati?

“In questi giorni, si stanno riscontrando numerose anomalie riguardo i metodi e i parametri utilizzati per la distribuzione di fondi – previsti con Decreto Legge n.18/2020 – in favore dei Comuni e delle Province, finalizzati al sostegno delle spese di sanificazione e disinfenzione degli uffici, degli ambienti e dei mezzi degli Enti locali. In particolare, tale Decreto, prevede che i fondi vengano elargiti sulla base della popolazione residente e del numero dei casi di contagio da Covid-19 accertati nell’ambiente territoriale.
In base a questo, i Sindaci e l’ex Presidente della Regione Mauro Pili, hanno però riscontrato delle profonde lacune in quanto – contrariamente a quanto accertato dall’ATS e, conseguentemente, comunicato agli stessi Sindaci – sono risultati ulteriori soggetti positivi fino a prima sconosciuti. Questo perché sono stati utilizzati dei parametri di riferimento di luogo di nascita dei soggetti nonostante che i medesimi siano residenti da decenni in altro comune. Per tali ragioni, ho deciso di presentare un’interrogazione parlamentare – insieme al gruppo di Fratelli d’Italia – perché la situazione rischia di procurare un elevato e ingiustificato allarme sociale, oltre che un’erronea ripartizione dei fondi”.

Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia, Salvatore Deidda

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,829FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati