Coronavirus “Quando un caso sospetto arriva negli ospedali è già tardi, servono controlli stringenti in aeroporti, porti e stazioni”

Firenze – “L’assessore alla Salute Saccardi ha riferito in Consiglio regionale che gli ospedali toscani sono pronti e sono in allerta, con tanto di procedure da seguire, di fronte ai casi sospetti di coronavirus. Quando però un paziente arriva in ospedale è già tardi visto che ha avuto modo di frequentare locali, uffici, piazze, quindi è necessario che la Regione toscana faccia pressioni sul Ministero della Salute affinché vengano effettuati controlli in modo stringente e istituiti cordoni sanitari in aeroporti, porti e stazioni ferroviarie anche della nostra regione. E’ un virus contagioso e perciò servono misure eccezionali per contenerne la diffusione” dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,217FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati