Coronavirus: Zucconi (FdI), nel turismo bruciati oltre 16 miliardi

Assenza Ministero Turismo fiacca incisività dei provvedimenti

“I dati evidenziati da un recente studio dell’Istituto Demoskopika confermano ancora una volta come il turismo sia il settore economico maggiormente colpito dal COVID 19. Solo nei primi otto mesi del 2020, infatti, si è riscontrata una contrazione di presenze pari al 52,5% rispetto al 2019, bruciando oltre 16 miliardi di spesa turistica. La Toscana si piazza al secondo posto di questa triste classifica, con ben 2.130 milioni di euro di spesa turistica persi e al terzo posto per quando riguarda la contrazione di arrivi, constatando una diminuzione di oltre 6 milioni. Ancora una volta, denunciamo come la mancanza di una guida nazionale chiara e univoca in ambito turistico e l’assenza di un apposito Ministero del Turismo abbia fiaccato l’incisività dei provvedimenti assunti dalle istituzioni a vari livelli. Fratelli d’Italia raccoglie l’appello del Presidente di Demoskopika, Raffaele Rio, circa la necessità da parte del Governo di attivare in tempi celeri un unico piano di ripresa del turismo italiano che evidenzi in maniera chiara obiettivi, strategie, azioni, risorse finanziarie e indicatori di risultato e che veda un reale coinvolgimento dei portatori di interesse del comportato. Solo in questo modo il turismo italiano potrà riprendersi e con esso la nostra economia”.

Lo dichiara Riccardo Zucconi, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo in Commissione Attività Produttive, commercio e turismo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati