Corte UE: Italia deve pagare per familiari a carico dei migranti.

La Corte di europea ha stabilito che l’Italia deve pagare per le persone a carico dei anche se non vivono nell’Unione europea.

I giudici dell’UE hanno affermato che la legislazione italiana che consente agli italiani di richiedere benefici per le persone a carico che vivono all’estero ma che vieta ai extracomunitari di farlo era contraria al diritto dell’UE. Il tribunale, quindi, ha stabilito che i cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno o soggiornanti di lungo periodo hanno diritto agli assegni per le loro famiglie che vivono al di fuori del blocco.

La decisione è il risultato i una disputa tra l’Inps e due cittadini non dell’Unione europea, uno dello Sri Lanka e un altro del Pakistan, che hanno vissuto e lavorato legalmente in Italia e hanno famiglie che vivono nei loro paesi d’origine, come riporta il quotidiano Il Giornale.

Il caso arriva dopo che la Commissione europea ha avviato procedure di infrazione contro l’Austria per una questione simile.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,182FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati