, Cirielli (FdI): “In piazza scenari venezuelani, Draghi ascolti la disperazione dei ristoratori”

“Io sono stato e sarò sempre dalla parte delle Forze dell’Ordine: le violenze non sono mai giustificabili e vanno condannate in ogni occasione. Ma, allo stesso modo, è vergognoso che il Governo voglia impedire lo svolgimento di legittime democratiche e poi usare la forza per scioglierle”. Lo dichiara, in una nota, il Questore della e coordinatore della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli, a seguito delle recenti proteste di ristoratori, commercianti, artigiani, lavoratori del e dello contro le chiusure. “Abbiamo assistito a scenari venezuelani che ricordano appunto più il regime comunista di che quelli di una Nazione democratica e occidentale qual è l’Italia. Nelle piazze di Roma e di altre città – aggiunge Cirielli – c’erano madri e padri di , che hanno visto andare in fumo i sacrifici di una intera. Sicuramente c’era anche una frangia di violenti, i quali vanno isolati e puniti e sono certo che le Forze dell’Ordine sono in grado di farlo. Ma se si vietano le è chiaro che non si evitano ma si provocano. Un Governo che costringe persone oneste ma disperate a protestare in un certo modo dovrebbe scusarsi e cambiare subito strategia. le ascolti e faccia prevalere il buon senso consentendo a commercianti e imprenditori di poter riaprire, ovviamente, nel rispetto rigoroso dei protocolli di . Gli italiani – conclude Cirielli – sono stanchi di essere presi in giro con sussidi fiscali inutili e risibili, che oltretutto aumentano il debito pubblico, ma vogliono tornare a lavorare”

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,185FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x