: FdI, riaprire filiera eventi dal 1 giugno

“La filiera degli eventi ha subito una perdita dell’80% nel 2020 e del 95% nel 2021 e oltre 570mila addetti sono fermi da mesi senza poter lavorare”.

Cosi’ Claudio Compagnucci, vicepresidente della Feu, nazionale del settore degli eventi e dei matrimoni, durante una conferenza organizzata alla Camera da Fratelli d’Italia.

“Il 70% degli addetti – ha aggiunto Compagnucci – e’ in Cig e ancora oggi non ha prospettive. I benefici dei decreti approvati finora ammontano al 3% delle perdite, una cifra assolutamente insufficiente. Ringraziamo Fratelli d’Italia per il sostegno che sta dando all’intero settore e chiediamo al governo di poter tornare a lavorare così come analoghe categorie già da tempo stanno facendo”. “Chiediamo – ha dichiarato il deputato di FdI Augusta – di garantire al settore ricevimenti e cerimonie civili e religiose di poter ripartire con una data certa, l’1 giugno, affinché l’imprenditoria possa riavere una ”. “Le parole di Draghi – ha aggiunto Marco Osnato – hanno smorzato le di poter ripartire nel breve periodo, pur essendoci a nostro avviso tutte le possibilità per riaprire in sicurezza. C’è bisogno di una seria per rilanciare un settore importante. Su questo insisteremo e chiederemo certezze e velocità”. “I degli eventi – ha concluso Paolo Trancassini – non chiedono mancette ma di poter lavorare con attenzione e protocolli chiari. La tempestività per un imprenditore fa la differenza e per questo Fratelli d’Italia da mesi pressa il governo affinché metta in campo azioni concrete anche per questo settore”.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,243FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x