Covid, Rampelli (VPC-FDI): focolai campi rom bomba sanitaria.

Interrogazione in parlamento

“Dopo aver assistito a 5 anni di fallimento totale della sindaca Raggi sull’annunciata – e mai realizzata – chiusura dei campi nomadi nella Capitale, in piena pandemia lascia sgomenti che nessuna delle istituzioni competenti, Regione Lazo di Zingaretti e ministro della Salute, abbiano vigilato sulla sicurezza sanitaria all’interno delle baraccopoli. La notizia che nel campo rom di Castel Romano siano stati riscontrati casi positivi, tra cui bambini, è molto grave. Strutture incontrollate che rappresentano di fatto sacche d’illegalità che ha più volte denunciato sia con un esposto depositato alla Procura della Repubblica che di recente al Questore di Roma. Un fenomeno ormai fuori controllo, che alimenta il circuito illegale che muove lo smaltimento di rifiuti e genera i fumi tossici. Peraltro in città vi sono anche altri campi tra cui La Barbuta e La Monachina. E’ da capire se l’episodio di Castel Romano sia un fatto isolato oppure se siamo in presenza di possibili focolai nelle baraccopoli rom, con il rischio una bomba sanitaria e su questo stiamo depositando un’interrogazione in Parlamento”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di FdI.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,392FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati