Credito. Urso (FdI): da oggi bomba atomica su sistema Italia. In vigore nuove regole europee che strozzano cittadini, famiglie e imprese

“In pieno lockdown entrano in vigore le nuove regole europee sul credito che rappresentano una “bomba atomica” per il Sistema Italia. A nulla sono valsi gli appelli di imprese e banche, Confindustria e Abi, a nulla le proteste delle associazioni civiche e i nostri ripetuti allarmi. L’ho denunciato più volte anche nell’Aula del Senato ma il governo è rimasto silente e la Banca d’Italia supina con i dettami della BCE. Ora basta sforare di 100 euro (500 se imprese) per 90 giorni, superando appena l’1% dell’affidamento per finire in default! Una follia”.

“Basta con regole da usurai che strozzano cittadini, famiglie e imprese! Persino il Copasir aveva lanciato l’allarme nella sua recente relazione sul sistema bancario, anch’essa senza riscontro. Se il Parlamento intende intervenire può ancora farlo, approvando il mio disegno di legge che comunque consente almeno di liberare dal gioco chi ha pagato il prezzo più alto della precedente ondata di crediti deteriorati. Gravissimo che le nuove norme siano poste in vigore mentre centinaia di migliaia di imprese e milioni di posti di sono a rischio in piena emergenza sanitaria e sociale”.

Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, vicepresidente del Copasir e presentatore del ddl 788 che consente alle vittime degli Npl di riscattare il proprio debito in esame in Commissione Finanze del Senato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,410FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati