Crisi Alival, Capecchi (FdI): “La Regione garantirà la reindustrializzazione del sito di Ponte Buggianese?”

“Tema fondamentale è la riconversione del sito produttivo. Con la chiusura dello stabilimento viene, infatti, meno un punto di riferimento della produzione agroalimentare della Valdinievole e della provincia di Pistoia”.

“La Regione garantirà la reindustrializzazione del sito di Ponte Buggianese? La riconversione del sito produttivo è un tema fondamentale. Con la chiusura dello stabilimento, fissata per il 31 marzo prossimo, viene, infatti, meno un punto di riferimento della produzione agroalimentare della Valdinievole e della provincia di Pistoia” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Alessandro Capecchi.

“La Regione dovrà confrontarsi con la proprietà delle mura dello stabilimento per capire come poter reindustrializzare l’area, stiamo parlando del più grande impianto di Ponte Buggianese. Cosa ne sarà del sito produttivo? -sottolinea Capecchi- Alla fine di marzo lo stabilimento Alival chiuderà definitivamente mettendo la parola fine alla bella favola dell’industria casearia nata nel 1981 su iniziativa dell’industriale del latte Andrea Fanucchi, degli attuali 45 lavoratori solo 11 saranno ricollocati nello stabilimento lucchese di Lactalis a Porcari. Intanto sta prendendo forma un progetto mirato a ricollocare nella Valdinievole i lavoratori Alival attraverso un accordo con il centro per l’impiego e le aziende del territorio. Una speranza per non disperdere la professionalità e l’esperienza di tali maestranze”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x