Crisi Alival, Capecchi-La Pietra (FdI): “Si pensi ad un ente regionale per difendere e valorizzare i prodotti caseari toscani”

“Possibilità che tale ente sostenga le ragioni della produzione dello stabilimento di Ponte Buggianese”.

“Sull’esempio del Corfilac, ente di ricerca strumentale della Regione siciliana, anche la Toscana potrebbe pensare di istituire con legge regionale un ente simile per difendere e valorizzare la specificità dei prodotti caseari. Tale progetto regionale potrebbe sostenere le ragioni della produzione dello stabilimento di Ponte Buggianese” propongo il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia Alessandro Capecchi ed il senatore Patrizio La Pietra, componente della Commissione Agricoltura e Agroalimentare.

“La mission del nuovo ente regionale sarebbe quella di sviluppare l’attività di ricerca così da metterla al servizio delle produzioni casearie tradizionali ottenute da piccoli produttori che operano in aree marginali con sistemi eco-sostenibili. Attività e servizi che le piccole imprese non potrebbero sostenere economicamente da sole. Un ente, dunque, capace di sensibilizzare l’attenzione sulle produzioni casearie locali, in un momento in cui multinazionali come Lactalis sembrano puntare più al profitto che al prodotto. La Regione non deve e non può mollare la presa sollecitando, con tutti i mezzi a disposizione, la proprietà verso una soluzione della crisi Alival che eviti la dismissione dei siti produttivi. Dobbiamo dare un futuro allo stabilimento della Valdinievole!” si appellano Capecchi e La Pietra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,959FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati