Crisi di Governo, Rampelli (VPC-FDI): il coronavirus non sospende la democrazia, al voto insieme alle amministrative

“Il coronavirus non può sospendere la democrazia. Non è successo negli Stati Uniti, non accadrà in Portogallo, Francia, Germania non è accaduto neppure in Italia dove si sono celebrate le elezioni regionali pochi mesi e dove a giugno si voterà nelle principali città italiane: Roma, Milano, Torino, Bologna, Napoli… L’unica ragione per la quale non vogliono andare al voto è che il centrodestra è talmente cresciuto da non avere neppure bisogno di quel premio di maggioranza che Pd e M5S abrogarono prima del 2018 per avvelenare i pozzi e impedire ci fosse un governo in sintonia con il popolo. Gli italiani vogliono essere governati dal centrodestra che a oggi avrebbe una maggioranza bulgara sia alla Camera sia al Senato. In una fase storica drammatica l’Italia ha bisogno di un governo solido e autorevole, di una maggioranza coesa, di programmi comuni per gestire la crisi economica derivata dalla pandemia.

Il presidente del Consiglio Conte rassegni le dimissioni al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e si avvii il percorso per restituire alla nostra comunità la libertà e la sovranità di un governo espressione della volontà popolare e non figlio di giochini di palazzo”.

È quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli durante la diretta Facebook sugli aggiornamenti della crisi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,407FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati