Crisi di governo, Torselli (FdI): “Con Centrodestra al governo, subito elezione diretta del Capo dello Stato”

“Se Mattarella fosse stato eletto dai cittadini e non dalla parte politica che oggi è terrorizzata dalle elezioni, ieri sera avrebbe sciolto le camere e chiamato gli italiani alle urne”

“Non penso che le reali motivazioni che stanno dietro la scelta del Presidente Mattarella di ricorrere ad un governo tecnico siano i gravi problemi sanitari, economici e sociali della Nazione. Credo piuttosto che con questa operazione, il Presidente Mattarella si sia comportato esattamente come gli ultimi suoi predecessori: sul finire del proprio mandato, ha messo da parte il ruolo di garante super partes ed ha lavorato ad una operazione politica per creare un governo che godesse delle simpatie dei vertici europei e di chi non vede l’ora di mettere le mani sull’Italia attraverso MES e indebitamenti vari. In una democrazia avanzata, i cittadini, attraverso il voto, sono padroni del proprio destino, anche e soprattutto quando la situazione è difficile. Ecco perché, oggi più che mai, sono convinto che non appena il centrodestra sarà al governo dovrà avviare una seria riforma costituzionale per arrivare all’elezione del Capo dello Stato. Se il Presidente della Repubblica fosse stato eletto dai cittadini e non da una parte politica – guarda caso quella terrorizzata da eventuali elezioni – ieri sera avrebbe sciolto le Camere e chiamato gli italiani alle urne”. E’ il commento di Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, in merito alla crisi di governo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,402FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati