Cristi in croce

Mentre il mondo lentamente ritorna alla normalità, noi rimaniamo congelati. Draghi e Speranza eliminano la zona gialla fino a maggio, impartendo l’ennesimo brutto colpo alle attività commerciali. Ben lontani dalla normalità viviamo in un perpetua chiusura dove i ristori sono un miraggio e la gente si incatena ai propri negozi in preda alla disperazione. Oggi si è celebrata la domenica delle palme, e in questa giornata voglio esprimere il pensiero che esattamente come un tempo continuiamo a scegliere Barabba, ingannati da tg e farabutti, preferendo questa finta sicurezza alla vita e mettendo in croce economia, persone e famiglie. Quest’ennesima chiusura sarà il sudario eterno del nostro paese, martoriato non tanto dalla pandemia, ma da chi non saprebbe gestire nemmeno un attacco di diarrea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,172FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati