Cultura. Amorese (FdI): finita egemoinia sinistra, finalmente assunzioni stabili al Mic

“Le antiche criticità del mondo della cultura e del ministero che gestisce i nostri beni artistici, create dalla sinistra nei suoi anni di egemonia gestionale, possono essere finalmente superate grazie all’opera del ministro Sangiuliano. È di oggi la buona notizia che nei ruoli del ministero sono stati immesse 113 unità lavorative collocate in posizione di idoneità nella graduatoria generale di merito del concorso pubblico per personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato. É quindi la destra di governo a muoversi concretamente per combattere e superare la precarietà, come dimostrato dai nuovi ingressi e il piano di assunzioni che si sta approntando. In un feudo storico del Pd, come il Ministero della Cultura, finalmente si muove qualcosa di nuovo. La cultura italiana esce dal pantano anche grazie all’aumento del personale per la gestione di un comparto fondamentale per l’immagine e per l’economia dell’Italia all’estero. Il prossimo passo sarà rafforzare gli archivi di stato che sono sull’orlo del collasso. Ma è l’intero settore culturale statale che ha bisogno di rinforzi urgentissimi e il ministro Sangiuliano sta già lavorando in questa direzione”. Lo ha detto il capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Cultura alla Camera Alessandro Amorese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,099FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati