Cultura: Amorese (FdI), quasi 32 milioni per ‘grandi progetti’ in Toscana

Sono quasi venti i milioni (19.665.248 euro) previsti per la Toscana nel piano strategico 'Grandi Progetti Beni Culturali' per l'annualità 2024, 12 milioni quelli confermati nella riprogrammazione 2023

“Sono quasi 20 i milioni previsti per progetti culturali di vario ambito in Toscana, grazie all'approvazione del piano strategico ‘Grandi progetti Beni Culturali' del ministero della . Attraverso la programmazione delle risorse per l'anno 2024, e al parere positivo della Conferenza Stato Regioni, sono sei i progetti speciali in Toscana che beneficiano di importanti risorse, che seguono il solco dell'obiettivo del piano strategico che ha posto al centro del rilancio della competitività territoriale proprio i beni e i siti di interesse culturale che hanno necessità di interventi di tutela e di riqualificazione. Nello specifico, per quanto riguarda Pistoia, sono previsti 5 milioni di euro per il restauro conservativo dell'immobile che ospita il Teatro Alessandro Manzoni. Per quanto riguarda Massa, alla messa in sicurezza e al restauro delle facciate di Palazzo Ducale sono destinati più di 5 milioni di euro (5.065.000,00 euro).

In provincia di Siena, due sono i progetti che hanno partecipato al bando e che riceveranno i fondi necessari agli interventi: a quello sulla Torre del Cassero di Monticchiello, è destinato quasi 1,5 mln (1.400.248,45 euro), mentre per gli interventi funzionali alla realizzazione del parco archeologico termale presso il santuario etrusco e romano di Bagno Grande a San Casciano dei Bagni sono previsti finanziamenti per 4,5 milioni di euro. Più di 3 milioni (3.200.000,00 euro) sono stanziati per la realizzazione del Nuovo Polo Culturale di Piombino e, infine, per il completamento del Lotto II e l'ampliamento del Museo Mitoraj di Pietrasanta è previsto un finanziamento di 500 mila euro. Importanti finanziamenti, confermati nella riprogrammazione dell'annualità 2023, sono quelli destinati ad altrettanti 6 progetti a Firenze. Si tratta di 4,2 milioni destinati alla rifunzionalizzazione della sicurezza, sia architettonica che museale, degli ingressi del percorso di accesso alle Gallerie degli Uffizi; sempre previsti per gli Uffizi, 3,6 mln per la rifunzionalizzazione del Museo degli Argenti – Tesoro dei Granduchi, per la valorizzazione di palazzo Pitti al fine di incrementare l'offerta museale; 2,4 milioni sono destinati, nel complesso, al restauro integrale dei sistemi monumentali del Nettuno e dell'isola, nell'ambito del completamento del Master Plan Boboli, e al restauro, a Palazzo Pitti, delle facciate del Cortile dell'Ammannati. Un milione di euro garantisce il restauro ed il ripristino dell'ultimo piano dello Scalone monumentale di accesso alle Gallerie.

Infine, 800 mila euro sono previsti per interventi di completamento del Museo Nazionale della Lingua Italiana (MUNDI). Grazie all'attenzione del MIC, ed in particolare al ministro Gennaro Sangiuliano, la valorizzazione e la promozione del nostro patrimonio culturale, che rappresenta nel mondo un modello di creatività e secolari, sono tornate una priorità”.

Lo scrive, in una nota, il deputato e capogruppo della commissione Cultura di Fratelli d'Italia Alessandro Amorese.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x