Ddl Concorrenza. Santanchè (FdI): maggioranza tiene in ostaggio Commissione. FdI contro esproprio 30mila piccole e medie imprese

“La maggioranza spaccata e divisa al suo interno, incapace di trovare un accordo sulle tante questioni rimaste aperte nel ddl Concorrenza, sta letteralmente tenendo in ostaggio la Commissione Industria del Senato con un susseguirsi di riunioni. La verità è che quando non c’è la fiducia da apporre, il bavaglio da mettere, la maggioranza vacilla in maniera clamorosa. E’ evidente che non si tratta di una questione tecnica ma piuttosto di un problema politico e di un governo e di una coalizione che sono ormai arrivati alla frutta. Dovevano essere il governo dei migliori, invece si sono rivelati il governo dei deludenti. Fratelli d’Italia continua a ribadire che prima si torna dagli italiani, a cui spetta decidere da chi essere governati, e meglio è. Intanto continuiamo a dire no alla svendita delle nostre spiagge e all’esproprio di 30 mila piccole e medie imprese italiane per favorire le grandi multinazionali”.
Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Daniela Santanchè, capogruppo in Commissione Industria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati