Ddl giustizia. Maschio (FdI), impegno mantenuto, il 24 in Aula

“Con una seduta fiume conclusa dopo le 4 di mattina, sono stati esaminati tutti gli emendamenti al DDL Nordio. Un provvedimento a lungo atteso. In Commissione la maggioranza aveva più volte annunciato e ribadito l'intenzione di rispettare la scadenza del 24 giugno per l'approdo in Assemblea e così è stato. Per evitare il rischio di non avere tempo sufficiente a disposizione nelle giornate di oggi e domani, si è ritenuto di poter concludere stanotte. L'opposizione ha avuto tutto il tempo di fare la propria parte, di criticare duramente il provvedimento intervenendo su tutti gli emendamenti in una seduta che è durata quasi 12 ore.

Rimane quindi immutato, nel testo approvato al , il Ddl Nordio, un provvedimento a lungo atteso, il primo importante tassello delle riforme previste dal Ministro Nordio, che interviene su diversi temi importanti tra i quali l'abrogazione dell'abuso d'ufficio e la modifica in chiave garantista della normativa sulla pubblicazione delle intercettazioni e sulle misure cautelari. Ora attendiamo i pareri delle commissioni e a breve il mandato al relatore. Il 24 giugno si va in Aula con la Discussione Generale. È stato uno sforzo supplementare per tutti, ma sono soddisfatto che si sia riusciti a rispettare gli obiettivi, in un clima di forte dialettica tra maggioranza e opposizione, ma sempre civile e nel rispetto delle regole”.

È quanto affermato dal Presidente della Commissione Giustizia della dei Deputati, On. Ciro Maschio di .

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x