De Donno. Procura indaga su cause della morte.

Grandi media e fact chekers non hanno avuto dubbi, parlando di suicidio fin dai primissimi minuti, ma la Procura ha aperto un'inchiesta.

E’ di ieri sera l’annuncio che la procura di Mantova ha deciso di procedere con ulteriori indagini, aprendo formalmente un’inchiesta sulla morte di Giuseppe De Donno, l’ex primario di pneumologia dell’ospedale Carlo Poma e padre della terapia anti covid con il plasma iperimmune. De Donno si sarebbe suicidato impiccandosi ed è stato trovato ieri l’altro dai familiari nella sua casa di Eremo di Curtatone, ma secondo la procura ci sono elementi che meritano ulteriori indagini per capire se nel suicidio possano esserci responsabilità di terzi. Intanto i carabinieri e il magistrato hanno sentito i familiari, la moglie e i due figli, mentre sono stati posti sotto sequestro i cellulari e il computer del medico.

“Lo Stato deve assumersi le sue responsabilità”

“Lo Stato italiano ha consentito ai media nazionali che il dottor De Donno venisse letteralmente ridicolizzato solo perché ha dimostrato con i fatti di aver salvato molte vite con il suo metodo di cura: ritengo doveroso che i rappresentanti delle istituzioni si assumano le proprie responsabilità per quanto accaduto”. Così Mariano Amici, medico di base dell’Asm RM 6, interviene nelle polemiche sorte dopo la morte di Giuseppe De Donno.

Indipendentemente dal fatto che il dott. De Donno si sia suicidato o che l’abbiano “suicidato” una cosa e’ certa: lo Stato ha consentito ai media nazionali che il dott. De Donno venisse letteralmente ridicolizzato dalle reti televisive nazionali, RAI compresa alla quale paghiamo anche il canone, solo perché ha dimostrato con i fatti di aver salvato molte vite con il suo metodo di cura.

Tutto ciò ha, come minimo, causato al professionista un gravissimo stato di prostrazione che potrebbe effettivamente averlo indotto a questo gesto estremo ma in questo lo Stato deve assumersi le sue responsabilita’!

FDI: grandi media ci hanno abituato a qualsiasi cosa

“I grandi media pubblicano la notizia del suicidio di De Donno il medico della terapia anti Covid con plasma iperimmune. Ma non si sa su che basi, visto che gli inquirenti stanno ancora indagando sull’accaduto. Ma ormai siamo abituati a subire qualsiasi cosa”.

Così ha commentato il Senatore Giovanbattista Fazzolari, Responsabile del Programma di Fratelli d’Italia.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,931FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x