De Priamo (FdI): “Revoca tomba di Mauro Macchi un insulto a eroi del Risorgimento”

“Manufatto in stato di abbandono e oggetto di revoca è la triste targa apposta sulla tomba di Mauro Macchi, giornalista e politico dell’800 che si batté per la causa italiana e fu un esponente di rilievo del Risorgimento. Il degrado del monumento funerario all’interno del cimitero monumentale del Verano e la revoca della concessione sono un’offesa alla memoria di Macchi e, al contempo, un oltraggio al Risorgimento e ai tanti patrioti, intellettuali, politici e combattenti, che costruirono l’Italia”. Lo dichiara il consigliere capitolino di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo, Presidente della Commissione Trasparenza.

“Presenteremo una interrogazione urgente per chiedere all’Amministrazione e ad AMA la sospensione perpetua della revoca e un intervento di restauro del monumento funebre, per rinnovare il ringraziamento per l’opera svolta da Macchi e per preservare la memoria degli uomini e delle storie che rappresentano un esempio di libertà e di amore per la Patria”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,402FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati