De Priamo (FdI): Sicurezza Esquilino lesa da scelte della sinistra, Gualtieri intervenga per serio progetto di riqualificazione

“La sinistra, non contenta di aver reso con la fallimentare politica di finto buonismo il rione Esquilino una delle zone più insicure di Europa, sembra voler proseguire su questa strada prevedendo nuove strutture per senza fissa dimora. L’aggressione ai danni di una giovane turista israeliana, avvenuta negli scorsi giorni, rappresenta solo il culmine di anni di fallimentari politiche in materia di sicurezza nel rione, nonostante il nostro allarme e la nostra richiesta di allontanare da Stazione Termini le situazioni di estremo de grado che la sera la rendono estremamente pericolosa. Addirittura, negli scorsi mesi, abbiamo sventato un blitz della sinistra in campidoglio che, nell’ambito di una delibera sull’Esquilino, voleva chiedere a Ferrovie dello Stato di destinare un binario della stazione al ricovero dei senza fissa dimora. Passaggio reso poi più vago grazie al nostro intervento. La soluzione, a nostro avviso, è prevedere piccoli centri di accoglienza in luoghi come caserme dismesse e dotate di controlli di sicurezza, prevedendo una moratoria sull’Esquilino per il quale serve un progetto di recupero complessivo. Gualtieri prenda atto che le utopie globaliste non funzionano e abbandoni nuove ipotesi di centri per senza fissa dimora all’Esquilino, anche per non vanificare il del prefetto Frattasi e delle forze dell’ordine cui va sempre il nostro doveroso ringraziamento per il che svolgono quotidianamente”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,074FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati